Idrata la tua pelle in modo diverso in inverno

L'inverno è grigio, l'inverno è freddo, molto freddo... NONil nostro corpo si difende per preservare sua temperatura interna e concentrato lcircolazione sanguigna sugli organi vitali. Pertanto, lo strato epidermico soffre, si disidrata e l'applicazione di creme idratanti diventa una necessità per avere una bella pelle idratata.  

Ma Esiste anche, pure un ottimo modo pere boost'Idratozione di la sua pelle naturalmente in inverno: tisane o idrolati per chi non ama le bevande calde. Queste due possibilità offrono una vasta gamma di opzioni: ce n'è per tutti i gusti! 

Spesso consumata la sera per prepararsi al sonno, o dopo un buon pasto per una migliore digestione, la tisana può essere bevuta anche in qualsiasi momento della giornata. Quindi tanto vale approfittare di questo momento di bozzolo per scegliere le piante da infondere in base al tuo tipo di pelle! Ma come scegliere la tisana più adatta al proprio tipo di pelle? 

Infusi o idrolati: come si fa? 

Innanzitutto, un piccolo utile promemoria sulla differenza tra tisana e tisana. Il Latisane è una bevanda naturale, a base di estratti vegetali. L'infusione è una tecnica di preparazione del tè. 


Mentre la tecnica di preparazione non varia molto da pianta a pianta, lo stesso vale per la durata dell'infusione e le quantità richieste. Sono specifici per ogni pianta, ed è necessario rispettarli per non minimizzare i benefici. 


Per fare un infuso perfetto, contare 1 cucchiaino di pianta per 250 ml di acqua. Fresche o essiccate, le piante devono essere tritate finemente per diffondere al meglio le loro virtù. Lascia sobbollire l'acqua, quindi toglila dal fuoco prima di gettare le piante. Quindi coprire tutto ermeticamente e lasciare semplicemente in infusione.  

Per le infusioni a base di fiori, attendere da 1 a 3 minuti. Per le infusioni di foglie, attendere da 2 a 4 minuti. Infine, per radici, semi o corteccia, lasciare in infusione fino a 10 minuti.  

 Per gli idrolati, la preparazione è molto più complessa da eseguire da soli, a meno che tu non sia una delle persone felici che, come noi, hanno aveva la possibilità diPer imparare e vivereegli gioie della distillazione.  

Se non puoi preparare i tuoi idrolati, non preoccuparti: si trovano facilmente nei negozi. Le normative europee impongono una classificazione "alimentare" o "cosmetica", nonché una corrispondente etichettatura. Secondo questo regolamenti, anche se è valido per entrambi gli usi, un prodotto devono essere venduti in una categoria “Food” se è stato fabbricato secondo “cibo” specifiche, e in una categoria “Cosmetic”, se è stato fabbricato secondo GMP: le specifiche “cosmetiche”. 

Per sperimentare appieno i benefici dell'idrosol, di solito occorrono fino a 2 cucchiaini di liquido per bicchiere d'acqua. In ogni caso, seleziona una pianta di buona qualità, la più fresca che riesci a trovare. Usali entro 6 mesi dall'apertura. 

 

Quale pianta scegliere in base al tuo tipo di pelle?  

Le proprietà aromatiche e terapeutiche delle piante derivano direttamente dalla composizione biochimica delle loro molecole olfattive. Così, affinché la tua pelle possa beneficiare dei benefici degli infusi di una pianta, basta dare un'occhiata da vicino alle azioni diè compostos molecole biochimiche questa pianta. State tranquilli, ce l'abbiamo fatta e ce l'abbiamo fattaAbbiamo selezionato per te 3 piante che soddisfano le esigenze di diversi tipi di pelle e che sono facili da coltivare in casa tutto l'anno. Potrai così consumare piante fresche, in qualsiasi stagione! 

Timo, una delizia per la pelle grassa  

 Raccolto tutto l'anno, il suo profumo è al suo apice in primavera. È durante questo periodo che concentra il massimo dei suoi principi attivi, il che gli consente di essere molto più efficace per la tua pelle. È anche un'erba eccellente per combattere l'affaticamento fisico e darti una spinta! 

Il timo è un antinfettivo accoppiato con un antinfiammatorio di alta qualità, Grazie soprattutto il timolo che contiene. È anche un incomparabile antisettico e purificante: dQueste proprietà sono ideali per le persone con pelle grassa e chi soffre di acne. Per beneficiare dei suoi effetti, bere almeno un'infusione al giorno per 2 o 3 settimane. 

Ricchissimo di flavonoidi, il timo è un soldato che aiuterà a lotta contro l'ossidazione, e quindi contro l'invecchiamento delle cellule del tuo viso. 

Un piccolo consiglio se non ti piacciono gli infusi caldi: aggiungi 1/2 cucchiaino di idrolato di timo al tuo bicchiere d'acqua, una o due volte al giorno. Questa miscela aiuterà la tua pelle a regolare l'eccesso di sebo e a combattere efficacemente l'acne. 

Rosmarino, felicità per la pelle matura 

Come il timo, il grande vantaggio del rosmarino è che si adatta perfettamente alle nostre temperature. Quindi puoi coltivarlo tutto l'anno, in modo da avere la tua piccola riserva personale.  

Il rosmarino contiene flavonoidi, che lo aiutano a combattere l'invecchiamento delle cellule della pelle. Rimedio naturale contro le rughe, questo antiossidante aiuta la pelle a combattere le aggressioni esterne ! 

Gli acidi fenolici che contiene aiutano a sostenere la circolazione sanguigna, lasciandoti fresco e riposato per tutto il giorno. Un antibatterico di qualità, il rosmarino restringe i pori del viso e previene l'installazione di batteri che possono portare alla formazione dell'acne. 

Le sue proprietà idratanti, astringente e purificante aiutare igienizzator la tua pelle a lungo termine. 

Per godere appieno dei benefici del rosmarino, lasciare in infusione per 10 minuti. Se per caso, se volete ammorbidire il gusto leggermente erbaceo della tisana al rosmarino, potete aggiungere un cucchiaino di miele! 

Fiori d'arancio, una delizia per la pelle secca e/o sensibile sensitive 

Sun fiore con una fragranza sensuale e avvincente è fugace e ci viene offerto solo una volta all'anno. Per facilitare la conservazione e l'infusione come tisana, i fiori d'arancio vengono consumati sotto forma di capsule essiccate. 

È un potente antinfiammatorio che rafforzerà la difesa delle nostre cellule, lenirà tutte le irritazioni e contatore'ossidazione. È particolarmente indicato per la pelle secca. Infatti, grazie alla sua composizione ricca di linalolo, agisce come un vero e proprio tonico cutaneo che fa il massimo bene alle pelli stanche e irritate, donandole un colorito morbido e luminoso.  

Uno dei benefici del fiore d'arancio è legato al gusto sottile e delicato del suo idrolato. Facilita notevolmente le sue possibilità di utilizzo, sia che si tratti di insaporire una torta, preparare infusi o anche semplicemente per essere diluito nella bottiglia d'acqua quotidiana. Tante occasioni, sarebbe un peccato perderle! 

Sebbene alcune piante siano più adatte a determinati tipi di pelle, le loro proprietà idratanti sono costanti. Oltre a rendere più piacevole l'idratazione naturale della pelle, combattono l'invecchiamento e l'infiammazione dei pori. È il tuo turno in questa stagione invernale !