Nutrienti per una pelle bella e sana

Cibo, sport, cosmesi… Ma a cosa dobbiamo davvero la qualità della nostra pelle e il suo bene?-essere ? Spesso dimentichiamo che quest'ultimo è un organo a sé stante, che si manifesta come lo specchio del nostro metabolismo e delle nostre emozioni. Così, al primo colpo di stress, ansia, stanchezza e carenze nutrizionali, l'epidermide prende un colpo di testa. Perché in fondo sono i nostri umori e le nostre abitudini che hanno il controllo del suo corretto funzionamento e soprattutto attraverso il nostro cibo. Da qui il crescente interesse per la ricerca sul ruolo preciso dei nutrienti alimentari sulle nostre cellule. Quindi come si manifestano alcune carenze, quali sono tutti i nutrienti necessari e dove si possono trovare? 

L'impatto di carenze nutrizionali sul pelle  

Per dirla semplicemente, dovresti sapere che classifichi i nutrienti in tre gruppi principali. Si tratta di acqua, micronutrienti (minerali, vitamine e oligoelementi) e macronutrienti che forniscono energia (carboidrati, grassi e proteine). Ci piace sottolineare l'importanza degli oligoelementi (zinco, rame, selenio, ecc.) perché, pur essendo presenti in tracce, hanno un ruolo fondamentale nel rinnovamento cellulare.   

Se il nostro corpo tende a cambiare nel tempo, lo fa anche la nostra pelle. Quindi, per cercare di limitare gli sconvolgimenti, dobbiamo saper ritrovare un nuovo equilibrio attraverso una dieta che assicuri un apporto permanente di vitamine, minerali e acidi grassi essenziali necessari per la bellezza esterna ed interna della nostra epidermide. Ma prima, è ancora necessario capire quali sono le cause responsabili.  

Ora sappiamo che le disfunzionicome secchezza della pelle, siamo principalmente causaés da una dieta povera di vitamina A. Disturbi della pigmentazione e infiammazione sono causati da carenze di vitamine C e B e più in particolare B2 - B5 - B12 - B8 - B9. Una mancanza di vitamina C può contribuire allo sviluppo della cheratosi - ispessimento dello strato corneo. Per sapere tutto sul ruolo delle vitamine per la nostra pelle, trovi tutto in Questo articolo. 

Per mettere le probabilità a tuo favore, è anche importante attingere a minerali e oligoelementi. La loro presenza è essenziale perché hanno un impatto diretto sul funzionamento degli enzimi coinvolti nella sintesi della cheratina, il principale costituente della pelle, e nel rinnovamento cellulare. In caso di carenza, soprattutto di zinco, quest'ultimo vedrà indebolito il suo ruolo di barriera, provocando nuovamente secchezza cutanea o addirittura eczema. Quindi, per trovarlo, assaggiamo ostriche, carni, pesce, crostacei ma anche tuorli d'uovo e pollame.  

Una carenza di rame o selenio provoca disturbi della pigmentazione della pelle, puoi trovare questi nutrienti nel fegato, nei crostaceiS, crostacei, legumi, funghi, frutti oleosi, ortaggi verdi, frutta fresca e cereali integrali. 

D'altra parte, la presenza di acidi grassi è essenziale per la coesione delle cellule a rischio di provocarne la desquamazione. Anche in questo caso, la pelle diventa secca, arrossata e può avere sempre più difficoltà a guarire. Presenti direttamente negli oli vegetali vergini ricchi di Omega 3 e 6 (olio di noci, nocciole, sesamo, ecc.), questi consentono il mantenimento di una pelle sana e idratata. Per beneficiare di tutti i loro benefici nella dieta, opta soprattutto per piccole bottiglie marroniS o alluminio per proteggere gli oli vergini dalla luce.  

Apprezziamo anche lo zolfo direttamente presente negli alimenti freschi, che aiuta a combattere i disturbi della pelle così come l'eccesso di sebo, causa principale della pelle grassa. Si trova negli alimenti ricchi di proteine come œuova, aglio, cipolle... 

Infine, vitamine come la vitamina D e A partecipano al processo di riparazione e rinnovamento cellulare. Sono quindi formidabili alleati contro l'invecchiamento cutaneo, le difficoltà di guarigione ma anche alcune malattie della pelle come la psoriasi. Sapere che queste malattie (psoriasi, acne, eczema) trovano generalmente la causa della loro comparsa in particolare nella cattiva alimentazione che lavora direttamente con il microbiota intestinale. Anche l'olio di enotera, il cacao in polvere, le uova e persino alcune piante sono buone fonti da utilizzare in questo caso. 

Quali nutrienti per una pelle sana?  

 Per mantenere la tua pelle in perfetta forma e bellezza, devi scommetterci la nascita di nuove cellule e soprattutto sul rallentare l'ossidazione delle nostre cellule e quindi la loro scomparsa. Il paradosso è che l'ossigeno, essenziale per la nostra sopravvivenza e quello delle nostre cellule, eSt anche la causa della loro morte. Questo è "ossigeno" paradosso "! bisogna quindi fare attenzione a preservare questo equilibrio che, purtroppo con l'età e l'invecchiamento, richiede sempre più aiuti e quindi nutrienti aggiuntivi in grado di attivare e rafforzare questa difesa. In questo caso, oligoelementi come selenio, zinco, rame, manganese o magnesio sono preziosi soldati, per non parlare di antiossidanti come carotenoidi, polifenoli e vitamine A, C ed E.  

La siccità è direttamente legata all'età, ma anche a una dieta povera di acido linoleico e vitamina C, ma anche di vitamina A. Per esempio, borragine supplementazione di olio per 2 mesi ha dimostrato la sua capacità di migliorare la barriera cutanea con una diminuzione della perdita d'acqua insensibile del 10%, ovvero la sensazione di pelle secca. Un altro punto positivo: aiuta a ridurre le rughe. L'idratazione rimane un'azione essenziale perché, oltre a idratare la pelle, facilita il trasporto di altri nutrienti e quindi più la tua pelle sarà idratata, più i prodotti per la cura avranno i loro effetti sulla tua pelle. Pertanto, privilegia gli acidi grassi essenziali che cementeranno le tue cellule, conserveranno l'acqua nell'epidermide e godranno così di una pelle liscia e rimpolpata. 

 Infine, per quanto riguarda l'invecchiamento cutaneo, è stato dimostrato che una dieta povera di proteine, colesterolo, fosfato e vitamine A, C e K provoca rughe più pronunciate. Non parliamo mai abbastanza proteine, ricordiamo a consumare regolarmente perché sono la base del sostegno del tessuto connettivo, è il "materasso di base" che nutre le fibre di collagene e permette alla pelle di non crollare, appassire e l'abbassamento. 

Aussi cura cosmetica che Usa il nutrienti "Fresco" sono preziosi per la pelle perché non solo integrano la dieta ma soprattutto nutrono e preservano la microbiota della nostra pelle. D 'dove il crescente interesse peruna formulazione di trattamenti cosmetici a base di nutrienti alimentari 

 Abbiamo adottato questo principio a L'ODAÏTES in formulare usandoingredienti ai principi attivo direttamente dafrutta (non ancora verdura... 😊). Preoccupati per il loro interesse per la pelle, li abbiamo resi il nostro filo conduttore. Tanto più che il loro metodo di estrazione preserva la ricchezza biologica e rende possibile assorbimento ottimale di questi nutrienti. Alla fine è la pelle che toglie tuttoS profitti schierare la sua bellezza, il suo comfort e la sua bagliore naturale.