Alghe nei cosmetici: quali sono i benefici per la pelle?

Se negli ultimi anni le alghe hanno invitato i nostri piatti, hanno anche molteplici benefici per la nostra pelle. L'uso delle alghe non risale a ieri, un manoscritto della farmacopea cinese, 2700 prima della nostra era, già menzionava il loro interesse per i prodotti per la cura. È solo in tempi più recenti e grazie alla scoperta della ricchezza della loro composizione che l'industria medica e cosmetica ne ha fatto un più ampio uso e sfruttamento.

I mari e gli oceani ci offrono così piccoli tesori con molte virtù sia per la salute che per la cosmesi. Sono infatti ricche di sostanze nutritive, di incredibile ricchezza biologica, essenziali per la vita sulla Terra, perfettamente compatibili, biodisponibili e assimilabili con le sostanze nutritive della nostra pelle. Da questo mondo marino è possibile estrarre sostanze di origine animale o vegetale. Infatti, è possibile trasformare i rifiuti pesca (piccoli pesci, teste, pelli, ecc) in varie sostanze con attività biologica come polisaccaridi che rendono possibile aumentare la resistenza dei tessuti e mantenere la loro elasticità o acidi grassi polinsaturi addirittura che proteggono dalla perdita di acqua dall'epidermide, garantendo così la morbidezza della pelle e mantenendone l'elasticità. Ma in questo articolo abbiamo scelto di parlarvi invece di sostanze di origine vegetale, le alghe, un'altra ricchezza dei nostri mari che sono al centro dell'attenzione. Queste piante fotosintetiche possono, come le piante, fissare l'anidride carbonica CO2 e produrre ossigeno. Contengono livelli molto elevati di oligoelementi (rame, zinco, ferro, potassio), vitamine A, C, D ed E, lipidi, polifenoli, proteine, aminoacidi o polisaccaridi estremamente benefici per l'idratazione, la protezione dai raggi UV e la rigenerazione delle nostre cellule.

Alghe... per tutti i gusti

Le alghe sono piante vicine ai funghi. Oltre alla loro ricchezza in nutrienti, hanno una capacità antibatterica e antimicotica molto interessante. Queste ricchezze variano a seconda del colore delle alghe. Infatti, le alghe possono essere di colore verde, rosso, blu o marrone e la Francia copre una grande varietà di alghe, alcune delle quali possono essere utilizzate in cosmetologia:

  • Alghe rosse, come il muschio d'Irlanda, noto per il suo effetto idratante e ammorbidente, o la Palmaria Palmata, dalle proprietà fluidificanti e tonificanti, ideale per la microcircolazione cutanea e per migliorare la luminosità dell'incarnato.
  • Alghe verdi, come Ulva lactuca (lattuga di mare): si tratta di un'alga ricca di magnesio utilizzata principalmente per le sue proprietà idratanti.
  • Alghe azzurre: aiutano a combattere l'invecchiamento cutaneo e a limitare la comparsa dei segni del tempo.
  • Alghe brune, come Laminaria Digitata, Fucus spiralis e Himanthalia elongata (fagiolo di mare): sono alghe rimineralizzanti, idratanti, protettive, rigeneranti, lenitive ed emollienti.

Tutte queste alghe forniscono alla pelle un cocktail ricco e nutriente di alta qualità, che interessa i professionisti. Nota che nei cosmetici sono particolarmente popolari le alghe brune. da cui si estraggono alginati, componenti cosmetici.

Una breve storia degli alginati

Gli alginati, sostanze mucillaginose principalmente derivate dalle alghe brune, furono scoperte negli anni 1860 dall'inglese Stanford che vide in esse un particolare grande interesse per le loro proprietà fisico-chimiche. La sua caratteristica principale è la capacità di gelificazione, molto utile nel campo del tessile, dell'alimentazione, della medicina e della cosmetologia.

Molto presto, l'industria farmaceutica ha svolto ricerche sull'alginato al fine di sviluppare nuovi eccipienti per farmaci e medicazioni (pelle, gastrica ed emostasi). Da allora, l'interesse per questa molecola naturale è cresciuto costantemente. Pertanto, l'alginato è il componente principale dei trattamenti per il trattamento di ferite, malattia da reflusso gastroesofageo o sanguinamento. È anche ampiamente utilizzato come eccipiente per stabilizzare, sospendere, legare e ancora modificare la viscosità dei preparati. L'alginato permette inoltre di ottenere la microincapsulazione dei principi attivi e il loro rilascio secondo cinetiche controllate. Grazie alle sue proprietà fisico-chimiche, alla sua origine naturale e alla sua biodegradabilità, l'alginato risulta essere una sostanza "ideale" da utilizzare come biomateriale. Tuttavia, in considerazione delle sue grandi e numerose qualità, le industrie continuano ancora a sviluppare nuove applicazioni.

È l'alginato di sodio che viene utilizzato più spesso nei cosmetici. È un polisaccaride naturale. La sua estrazione comporta la frantumazione delle alghe secco e poi sospende in una soluzione calda di bicarbonato di sodio - chiamato anche soda che si utilizza per cucinare, pulizia, ecc cottura - La soluzione viene quindi filtrata per ottenere la soluzione di alginato di sodio. Alginato di sodio è usato sia per la preparazione di coloranti, inchiostri o come additivo alimentare per dare cremosità ai dolci di latte, gelati, gelatine commestibili e gelati o per dare un tocco morbido e vellutato con preparati cosmetici. Ha anche il vantaggio di essere ipoallergenico. 

Proprietà cosmetiche e benefici delle alghe

Da decenni i laboratori studiano le alghe per progettare prodotti cosmetici di alta qualità e portare sulla pelle tutti i benefici del mare. Questo permette loro di adattare al meglio le loro formule per ogni tipo di pelle e per ogni esigenza. Alcuni di loro sviluppano addirittura una coltivazione sostenibile di alghe in mare aperto per controllare la qualità dei loro ingredienti e preservare le risorse marine.

Le alghe offrono così una vasta gamma di azioni molto preziose per la nostra pelle. Queste piante marine sanno fare di tutto: assorbono i raggi UV, riparano gli effetti nocivi del sole, idratano l'epidermide, levigano la pelle, assicurano il rinnovamento delle nostre piccole cellule.

A L'ODAÏTÈS, il tuo artigiano di cosmetici botanici, siamo stati convinti fin dall'inizio del loro straordinario potere. Troverai alginato di sodio nel in Maschera "Lumière Well Aging - Divine Sap". Ricca di polifenoli, potente antiossidante, questa maschera è soprattutto un trattamento energizzante che stimola il metabolismo della pelle e la rimpolpa, donandole luminosità e luce senza precedenti! L'alginato di sodio sublima la texture di questa maschera donandole una sensazione morbida, fondente e vellutata e rafforza la sua azione levigante e rimpolpante che veste di luce il tuo viso.

Riflettori puntati sulla tua maschera di luce Divine Sap

Al di là dei loro molteplici benefici, le alghe hanno l'innegabile vantaggio di essere perfettamente tollerate dalla pelle. Si parla anche di bioaffinità o biocompatibilità. Molti esperti concordano sul fatto che gli ingredienti attivi oceanici e marini sono il futuro, in campo farmaceutico, alimentare e cosmetico.

Non potremo concludere questo articolo senza questo piccolo messaggio ecologico agli abitanti del bacino del Mediterraneo oa coloro che sono ancora in vacanza nel Mediterraneo che senza dubbio conoscono l'erbario di Posidonia. Anche se Posidonia vive in acqua, non dovrebbe essere creduto che si tratta di un'alga, ma una pianta fiorita acquatica assolutamente essenziale per l'ecosistema marino, è uno dei polmoni del nostro caro Mar Mediterraneo e, in particolare, luogo di una di deposizione delle uova e di un "vivaio "per il pesce. L'attività di pesca e l'ormeggio delle barche che strappano questa pianta con le loro ancore è una delle minacce che oggi ne indebolisce notevolmente la sopravvivenza. Lavoriamo insieme per la sua protezione e per la protezione delle nostre alghe.