Le diverse pratiche dei facciali

Abbiamo già condiviso con te un articolo nel dicembre 2019 sulla professione di facciale. Questa professione è sempre più popolare in Francia al punto che una nuova scuola" l'accademia dei faccialisti Nasce nel giugno 2020 fondata dalle due esperte in quest'arte, Catherine Bourgeois e Delphine Langlois. Dite addio a tutte le tecniche invasive e benvenuti in questa professione che onora e privilegia le tecniche manuali, la maggior parte delle quali ancestrali, per un viso completamente rimodellato. Negli ultimi anni si sono sviluppate anche altre nuove pratiche e metodi, come la ginnastica facciale e lo yoga facciale. Consistono nella pratica di esercizi muscolari volti a stimolare e tonificare i muscoli del viso. Essi offrono un buon complemento ed agire in sinergia con le molteplici pratiche e massaggi di facialists: Kobido, viso che si estende, di disintossicazione del viso, il viso scultura, ecc ... Mescolando queste tecniche diverse, l'esperto visagista firmerà e di offrire un massaggio che è unico ma che si adatterà alle esigenze di ogni pelle. Quindi quali sono queste diverse tecniche?

1. Kobido

Questo è IL massaggio facciale, un segreto di bellezza, per le donne giapponesi. Non è la prima volta che vi raccontiamo di questa ancestrale arte del massaggio giapponese, nata nel 1472 e un tempo dedicata alle imperatrici e alle geishe. Quest'arte, di grande raffinatezza, richiede diversi anni di apprendimento e padronanza di 48 tecniche di base originali che, successivamente, hanno dato origine a diverse varianti. Queste tecniche di base consistono nel levigare e impastare la pelle con la percussione di movimenti intensi e rapidi al fine di stimolare l'intero sistema di circolazione sanguigna ed energetica. Fanno parte di un rituale più completo composto da più fasi: pulizia, massaggio, drenaggio, levigatura e seno. Le virtù rimpolpanti e rigeneranti di questo massaggio sono visibili già dopo la prima seduta, anche se è necessario praticarne diverse per un effetto davvero più duraturo.

2. Disintossicazione del viso

Questa tecnica di massaggio non mira a riequilibrare la circolazione dell'energia nel viso ma a migliorare la circolazione della linfa. Infatti, a differenza del sangue che ha una propria pompa, il cuore, per circolare nel corpo, la linfa, liquido interstiziale trasparente, circola da parte sua grazie alla struttura delle pareti dei vasi linfatici, alle contrazioni muscolari e alla i movimenti del. corpo corpo. La linfa aiuta a mantenere le cellule immunitarie, gli ormoni e i nutrienti in circolazione nei tessuti. Il drenaggio linfatico manuale è un metodo di massaggio. Si tratta di applicare una pressione dolce e lenta per migliorare la circolazione linfatica, che è sempre più carente con l'età. Queste manovre di drenaggio disintossicano gli organi e decongestionano i tessuti con un apporto di nuovi nutrienti. La pelle del viso è quindi ossigenata e rivitalizzata e l'incarnato molto più luminoso. È un massaggio particolarmente indicato per trattare occhiaie e gonfiori intorno agli occhi.

 3. La scultura del viso

Questa tecnica di massaggio, inventata da Yakov Gershkovich, è senza dubbio la tecnica più recente. Si compone di volumizzante del viso e la riscolpitura dall'interno con un massaggio muscolare intraorale profondo. Nella prima parte della sessione, le esegue praticante "di stretching muscolare" un, un massaggio profondo per stimolare i muscoli del viso, ossigenare i tessuti fornendo sangue e allungando le fibre muscolari per rilasciare la tensione. La seconda parte si concentra sul massaggio orale. Indossando i guanti, la praticante immerge il dito indice in bocca per catturare i muscoli sottocutanei mentre esegue manovre di picchiettamento e allungamento sulla parte esterna. Le tensioni maxillo-facciali si distendono, i muscoli ritrovano tono ed elasticità, i contorni del viso si rimodellano e la pelle è incredibilmente elastica e rimpolpata. È una tecnica non invasiva, innovativa con risultati immediati e sempre più visibili con la pratica regolare. È un'ottima alternativa naturale per un trattamento viso antietà manuale.

4. Il Gua Sha

Si tratta di un antico rituale di massaggio della medicina tradizionale cinese che viene eseguito utilizzando uno strumento "raschiante" per sciogliere tensioni e contratture e per smussare il flusso di energia. In questi giorni, la pratica è molto più delicata e viene eseguita sul viso utilizzando una pietra di forma approssimativamente triangolare.

Sono emersi altri strumenti come i Roll-on o le ventose. Il roll-on è una sorta di roulette, originariamente in pietra di giada, che permette di effettuare un massaggio drenante e rinfrescante. La scelta della pietra è oggi più ampia, ogni tipo di pietra (giada, quarzo rosa, ametista) dovrebbe fornire una risposta a un tipo di pelle oa un problema specifico. Questi strumenti hanno l'unica missione di stimolare la circolazione sanguigna e il sistema vascolare, in tal modo l'esperto visagista Olfa Perbal creato i suoi propri strumenti in legno di frassino dove troviamo una scheda per "raschiare", una campana. E un rotolo.

5. Allungamento del viso

L'obiettivo qui non è più eseguire un massaggio da una terza persona esperta, ma mettersi al lavoro da soli! L'obiettivo, infatti, è familiarizzare con la pratica dello "sport facciale". Proprio come i muscoli del corpo, la cinquantina di muscoli del viso deve essere lavorata per mantenerli tonici. Troverai tutti i dettagli in questo articolo su ginnastica facciale e yoga facciale. Eseguito regolarmente, aiuta a mantenere la compattezza del viso e l'elasticità della pelle stimolando la produzione di collagene per prevenire il rilassamento cutaneo. 

Ora che sei aggiornato su queste nuove tecniche di massaggio, senza dubbio vorrai scoprire questi massaggi che combinano sapientemente tutte queste tecniche. Trova sul nostro sito web la lista dei nostri esperti partner facciali in tutta la Francia.