Tutto quello che devi sapere sulle rughe per combatterle al meglio

La nostra pelle è un organo di scambio, il riflesso della nostra salute, delle nostre emozioni e del passare del tempo. Invecchia, come tutti gli organi, ma le manifestazioni del suo invecchiamento si possono vedere ad occhio nudo. Questo invecchiamento è geneticamente determinato per tutti gli organi con, invece, una maggiore sensibilità per gli organi ricchi di elastina come la pelle. Viene anche dall'esposizione ambientale, principalmente raggi UV, o un fattore meccanico derivante da traumi ripetuti. I primi segni visibili sono le rughe che dall'età di 30 anni si manifestano gradualmente e gradualmente occupano le diverse parti del viso, senza dimenticare il collo. Come e perché nascono queste rughe e come prevenirle? È a queste domande, che ci avete posto di frequente, che ci proponiamo di rispondere.

Come nascono le rughe?

Con il invecchiamento della pelle, l'epidermide vede il numero e la dimensione media delle sue cellule ridursi notevolmente, portando così ad una riduzione del suo spessore.

Ma è soprattutto sotto l'epidermide che tutto accade. Infatti, la giunzione tra l'epidermide e il derma è capitale nel fenomeno delle rughe perché è a questo livello che avviene l'"aggancio" delle fibre. Sotto l'influenza dell'età, del sole, del fumo e del distendersi con il movimento, le fibre di collagene ed elastina invecchiano e perdono qualità. Il numero di fibre, che sostengono il "mat" di questa giunzione, diminuisce e l'adesione di queste fibre diventa difettosa. Questa giunzione quindi non è più ondulata come nella pelle giovane, ma diventa piatta. Quando queste ancore sono completamente rotte, osserviamo un increspatura dovuto alle forze di gravità (occhiaie, guance...), o alle forze di tensione dei muscoli sottostanti (linee inter-sopraccigliate). raggi UV e in particolare UVA, Dannosi per la pelle per tutta la giornata, penetrare molto in profondità nella pelle, provocando alterazioni quali la modifica dell'orientamento delle fibre di elastina questo poi porta ad un rilassamento dei tessuti, una perdita della compattezza della pelle. Pelle e prima la comparsa delle linee sottili, poi delle rughe profonde.

Nel derma, le cellule di supporto che assicurano flessibilità e compattezza diventano sempre meno attive. Si osserva poi un assottigliamento della parete dei vasi ed una minore vascolarizzazione che si traduce in un derma sempre meno denso ed un metabolismo cellulare sempre meno intenso. La pelle vede indebolirsi la sua struttura di sostegno e quindi la sua elasticità e compattezza. Si affina e si increspa come un elastico arricciato.

Quali sono le aree delle rughe?

Esistono diversi tipi di rughe poiché ci sono una varietà di fattori che danno origine alle rughe. A cominciare dalle linee di espressione. Sono le rughe dovute all'azione ripetuta dei muscoli del viso. Questi sono:

  • pieghe naso-labiali, quelle rughe che si trovano obliquamente su ciascun lato del naso.
  • rughe a zampe di gallina che iniziano dalla parte esterna dell'occhio e si estendono sulle tempie.
  • rughe periorali, quelle rughe verticali intorno alle labbra che spesso si vedono nei fumatori
  • rughe parabuccali che estendono l'angolo delle labbra verso il basso,
  • rughe sulla fronte, quelle linee orizzontali sopra gli occhi.
  • La linea tra le sopracciglia, abbastanza verticale, nota come ruga del leone.

Ci sono poi le rughe cascanti dovute alla gravità e il rilassamento cutaneo e muscolare da cui la formazione di pieghe flaccide sul viso: guance (guance), collo (doppio mento), palpebre (ptosi palpebrale).

Ed infine le rughe superficiali corrispondenti alla deformazione nel tempo della rete di micro-depressioni della pelle con formazione prima di linee sottili e poi rughe più profonde.

La pelle sottile formerà linee sottili e rughe nel tempo, mentre la pelle spessa formerà rughe più profonde e quindi molto più visibili. La pelle grassa si increspa meno rapidamente della pelle secca perché il loro eccesso di sebo la protegge dalla secchezza che è fonte di rughe. Sono anche generalmente più spesse, quindi le rughe compaiono meno rapidamente e sono meno numerose.

Ogni viso di conseguenza vedrà prima o poi comparire delle rughe a seconda del tipo di pelle e con zone più o meno intense a seconda della morfologia del viso.

Cosa fare per prevenire e ritardare la comparsa delle rughe?

La prima prevenzione, lo sai già, questi sono buoni prodotti! Adottare un rituale di cura della pelle dai trent'anni è essenziale accompagnato da una buona protezione dai raggi UV che sono la principale causa di invecchiamento cutaneo non correlato alla cronologia del tempo. Con belle giornate di sole, quindi, valuta di applicare uno schermo totale in particolare intorno al contorno delle labbra che è una zona più sensibile alle rughe perché molto stressata.

L'idratazione rimane il prerequisito essenziale per ritardare la comparsa delle rughe perché non solo permette alla pelle di rimpolparsi, ma inoltre potenzia i benefici di tutti gli altri trattamenti. In altre parole, più la pelle è idratata, più l'assorbimento degli altri trattamenti è ottimizzato.

Il esfolianti e il maschere sono un integratore essenziale per stimolare il rinnovamento cellulare, levigato e grassoccio. 

Il secondo consiglio riguarda i massaggi, ginnastica facciale e yoga facciale che agirà con un'azione meccanica che stimolerà la circolazione sanguigna, l'apporto di ossigeno e sostanze nutritive e quindi ritarderà il rilassamento dei tessuti e l'invecchiamento cellulare. La pratica quotidiana della ginnastica facciale nelle zone più rugose è l'ideale per rafforzare i muscoli e rassodare tutte le zone del viso fortemente sollecitate. Puoi saperne di più su questi metodi naturali leggendo questo articolo. In particolare, troverai alcuni esercizi di ginnastica facciale per prevenire le rughe, ad esempio. Ecco già un esercizio per levigare il contorno delle labbra: Bocca chiusa, allungare il più possibile il sorriso, tenendo le labbra ben salde contro i denti per almeno 5 secondi poi rilasciare. Dovrai ripetere il movimento dieci volte. È semplice e ha il merito di potersi fare in pubblico grazie alla sua allegra mimica, avanti e sorridete!

Se vuoi potenziare il rinnovamento cellulare e prevenire la comparsa dei segni dell'invecchiamento cutaneo, ecco alcuni trattamenti che potrebbero aiutarti...

Découvrez Pépite de la Palmeraie, soin exfoliant doux et naturel Découvrez Sève Divine, masque anti-âge repulpant et naturel